Il momento più atteso dell’anno, quello della premiazione dei vini che hanno raggiunto il massimo riconoscimento rappresentato dalla Corona da parte della guida Vinibuoni d’Italia, è giunto puntuale, come ormai da 12 anni, a Merano. La sala del Teatro Puccini era gremita e l’attesa densa di emozione.

A portare i saluti agli intervenuti sabato mattina, sono stati il curatore nazionale della guida Mario Busso e Helmuth Köcher patron del Merano WineFestival.

Giunta alla quindicesima edizione, la guida Vinibuoni d’Italia è la prima e unica guida dedicata ai vini da vitigni autoctoni. Il motivo del suo successo e la presenza straordinaria di un pubblico d’eccezione avvalorano l’intuizione del curatore e della Redazione di avere dedicato a questi vitigni tutto il loro interesse, tant’è che proprio all’interno del Merano WineFestival, l’evento è risultato uno dei momenti di spicco e di maggiore interesse.

Alle aziende che hanno raggiunto la Corona è stato consegnato il diploma di Vinibuoni d’Italia che attesta l’eccellenza produttiva e l’impegno prestato per raggiungere questo prestigioso traguardo. Sono stati premiati anche i migliori Spumanti Metodo Classico di tutta Italia, grazie alle selezioni operate per la guida da Alessandro Scorsone.

• Il goloso buffet finale

A conclusione della premiazione, un ricco buffet ha offerto la grande opportunità di degustare i vini che hanno ottenuto la Corona e la Golden Star in abbinamento a prodotti gastronomici tipici del ricco paniere agroalimentare italiano.

Infatti i vini sono stati abbinati a varie tipologie di salumi territoriali della Levoni, con cui la guida quest’anno ha realizzato il progetto “Le Enoteche del gusto”: venti appuntamenti che a iniziare dalla prossima primavera vedranno i salumi Levoni protagonisti nel circuito delle Enoteche Vinarius. Un’iniziativa che ha mirato a valorizzare il paniere della produzione tipica norcina delle regioni italiane. Partner di Vinibuoni d’Italia anche Grana Padano, che si è fatto apprezzare in abbinamento ai vini con le tre stagionature classiche della sua produzione.

• In Enoteca Italia 322 protagonisti 

Durante tutta la manifestazione presso il Kurhaus di Merano, Vinibuoni d’Italia ha allestito Enoteca Italia. Questo ricco banco degustazione da anni rappresenta un momento cult per gli appassionati, ma anche e soprattutto un must per gli operatori poiché si tratta di un evento nell’evento, di straordinaria portata. In questa edizione è stato possibile degustare 322 tra vini da vitigni autoctoni e spumanti Metodo Classico selezionati dalla guida provenienti da tutte le regioni italiane. Il successo di pubblico e la curiosità crescente hanno ancora una volta dimostrato come la tipicità, la semplicità e l’autenticità dei gusti sia oggi l’arma vincente per il vino e la gastronomia made in Italy.