L’impegno delle aziende che si sono dotate di standard e codici volontari per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della produzione vitivinicola viene segnalato in guida con un’apposita icona. Il simbolo grafico permette al lettore di individuare immediatamente le aziende virtuose che si sono messe in evidenza nell’abbattimento dei consumi energetici, nel recupero delle acque, nella riduzione delle emissioni di gas a effetto serra, nell’utilizzo di prodotti ecocompatibili, nella conduzione biologica o biodinamica, nell’impiego di energie alternative, nell’uso dei residui di potatura o altro, nella fruizione di materiali riciclati per imballaggi, nell’uso di bottiglie leggere… Partendo dall’analisi dei vari settori individuati, Vinibuoni d’Italia, in collaborazione con Verallia, Repower e Amorim, anche in questa edizione segnala, con un’apposita icona, le aziende virtuose che riceveranno il diploma di merito.

Tre aziende si sono particolarmente distinte e hanno ottenuto il Premio Ecofriendly Vinibuoni d’Italia 2019 che verrà consegnato loro sabato 10 Novembre al Merano WineFestival durante la presentazione della guida presso il Teatro Puccini.

PREMIO ECOFRIENDLY VINIBUONI D’ITALIA 2019
RICCI CURBASTRO – Lombardia
ZORZETTIG – Friuli Venezia Giulia
ELENA FUCCI – Basilicata

Il Premio speciale alle istituzioni va quest’anno al Ministero delle Politiche Agricole Forestali e Agrolimentari per la creazione del Registro nazionale dei paesaggi rurali di interesse storico, delle pratiche agricole e delle conoscenze tradizionali al fine di promuove le attività di ricerca che approfondiscono i valori connessi con il paesaggio rurale e la sua salvaguardia. Contemporaneamente viene premiato il Consorzio di tutela del Soave, quale esempio virtuoso per i territori eroici e storicizzati. Il Soave infatti è il primo paesaggio vitivinicolo italiano a intraprendere il percorso verso la candidatura GIAHS-FAO, come modello di sostenibilità economica e ambientale per l’intera umanità.

AGGIUNTO REPOWER DA RIVEDERE

PREMIO DI SOSTENIBILITÀ ENERGETICA BY REPOWER

La presentazione della guida Vinibuoni d’Italia 2019 a Merano rappresenta l’occasione per lanciare un nuovo premio che si basa proprio sull’indice di sostenibilità energetica e sull’attestato relativo.
Tra tutte le realtà che hanno ricevuto l’attestato di sostenibilità energetica, riservato alle aziende più virtuose, verrà premiata quella con la performance migliore. Un traguardo del genere rappresenta il riconoscimento di una visione complessiva che prende in considerazione non solo l’aspetto ambientale dell’attività, ma anche la presenza di soluzioni per la mobilità elettrica e la capacità di comunicare in maniera divulgativa le scelte fatte in questo ambito.
Con questo nuovo progetto Repower offre il proprio contributo alla diffusione di un approccio concreto, integrato e misurabile nel campo della sostenibilità, un valore che è sempre più parte del business e del posizionamento sul mercato delle eccellenze italiane del settore vitivinicolo.