Il successo del vino italiano è stato raggiunto puntando sul concetto di qualità, concetto che non definisce solo la bontà del vino, ma soprattutto la capacità singola dei produttori di fare del vino un prodotto identitario del territorio e del vitigno. Oggi, infatti non siamo più nel mercato del prodotto ma nel mercato del valore e per ottenere questo occorre che le aziende enfatizzino il lungo percorso individuale che parte dall’uva, dalla vigna, dal territorio, dalle tradizioni, dalle pratiche sostenibili, che passando alla fase di vinificazione in cantina, si concludono con l’imbottigliamento e l’etichettatura.
Questo step è tanto più importante se si considera che i vitigni autoctoni italiani sono più che altrove espressione di una cultura territoriale e di un’unicità che la bottiglia sa trasferire nel bicchiere. Proprio per questo Vinibuoni d’Italia ha condiviso con Sacmi un progetto di collaborazione che tiene presente la parcellizzazione e la dimesione delle aziende della Penisola, rispetto a cui il sistema di macchine per imbottigliamento del partner rappresenta un valore aggiunto in termini di versatilità e modularità.

• Sacmi a Enolitech di Verona – HALL F VIC – STAND N 7
MT8_4751blUnitamente alla collaborazione con Vinibuoni d’Italia, Sacmi riconosce in Enolitech, giunta alla sua 19° edizione, uno degli appuntamenti strategici per sottoporre ai potenziali investitori – si prevedono circa 42 mila operatori – la sua soluzione flessibile e altamente innovativa, progettata con un’attenzione specifica alle esigenze del settore dell’imbottigliamento di prodotti enologici, siano essi vini fermi che spumanti. Sacmi sarà infatti presente con la gamma etichettatrici Kube che oggi rappresenta la migliore risposta sul mercato in termini di flessibilità e di efficienza produttiva.
MT8_4733sSempre di più i mercati del Nord Europa richiedono soluzioni innovative. Proprio per questo desta anche forte interesse ed attenzione anche la Riempitrice Bag in Box. Dotata di caratteristiche uniche a livello di efficienza e salubrità del processo – grazie alle innovative valvole di riempimento ULTRA CLEAN – la nuova riempitrice può gestire formati da 1,5-2-3-5-10-15-20-25 litri, con produttività che vanno da 270 Bag in Box l’ora – nel formato 20 litri – fino a 850 confezioni l’ora nel formato 1,5 litri.
MT8_4761xblCompattezza, elevata produttività, iniezione di azoto e sterilizzazione a vapore – insieme agli accorgimenti per evitare non solo potenziali contaminazioni ma anche eventuali fuoriuscite di prodotto garantendo un assorbimento d’ossigeno sotto lo 0,4 PPM ed una precisione di riempimento del 0,3 % sono le caratteristiche distintive della nuova macchina che rappresenta quindi la soluzione impiantistica ideale sia per i prodotti dell’enologia sia per soft drink e settore lattiero-caserario, bevande e sciroppi e base di frutta. Ulteriore elemento distintivo della macchina è la possibilità di poter riempire sia Bag in Box che pouches.