Sarà il Teatro degli Astrusi in Montalcino ad ospitare la seconda presentazione regionale della guida Vinibuoni d’Italia 2019. Situato di fronte all’antico Palazzo Comunale, il Teatro voluto dall’Accademia degli Astrusi, che lo usava fin dal XVI secolo per le sue rappresentazioni, sarà la prestigiosa cornice che accoglierà l’importante appuntamento realizzato in collaborazione con le Istituzioni locali, con il Consorzio del Brunello di Montalcino e grazie all’intraprendente partecipazione dei coordinatori regionali Daniele Bartolozzi, Riccardo Margheri e Riccardo Gabriele.

Con questa presentazione regionale, anche quest’anno Vinibuoni d’Italia edita da Touring Club Italiano ha voluto rafforzare il legame con la Toscana, che continua a fare passi importanti verso la qualità e verso la definizione di un’identità significativa proponendo vini che affondano le loro radici nella storia.

Insieme ai coordinatori della regione saranno presenti i curatori nazionali, Mario Busso e Alessandro Scorsone che hanno ribadito l’importanza di questi eventi locali, che costituiscono un punto di orgoglio della guida Vinibuoni d’Italia, non solo per la promozione dei vini da vitigni autoctoni della Penisola e dei produttori che si sono distinti nel produrre vini di eccellenza, ma anche per conoscere più da vicino la realtà territoriale e raccogliere giudizi, riflessioni e consigli che i produttori propongono per meglio essere rappresentati dalla guida.

La presentazione della guida a Montalcino sarà anche l’occasione per consegnare i diplomi alle aziende che hanno raggiunto la Corona, la Golden Star e la Corona che il pubblico ha attribuito a Buttrio (Ud) durante le finali di Vinibuoni d’Italia con l’evento “Oggi le corone le decido io”, avvenimento unico in Italia realizzato in collaborazione con Enosocial, attraverso cui giornalisti, sommelier e winelovers si cimentano nell’affiancare le commissioni ufficiali della guida votando i vini finalisti a Corona. Alla presentazione di Montalcino è prevista la partecipazione di numerosi Consorzi della Regione, unitamente alla nutrita schiera dei produttori che verranno premiati.

Un momento importante sarà rappresentato dall’assegnazione del premio “Novità dell’anno in Toscana”, a cura dei coordinatori della Toscana di Vinibuoni d’Italia in collaborazione con Verallia.

A conclusione dell’evento verranno messi in degustazione i vini premiati della Regione abbinati ad alcune selezioni dell’arte norcina italiana proposte da Levoni, partner di Vinibuoni d’Italia.

Il Programma dell’evento di premiazione con inizio alle ore 10,30
Introduzione a cura dei Coordinatori della Toscana.
Saluto da parte del Presidente del Consorzio del Brunello di Montalcino, Patrizio Cencioni.
Presentazione dell’edizione 2019 della guida Vinibuoni d’Italia a cura di Mario Busso curatore nazionale.
La percezione del vino toscano da parte dei consumatori italiani a cura di Alessandro Scorsone curatore nazionale.
Un nuovo modello di mobilità nell’ambito dell’enoturismo toscano a cura di Francesco Di Ciommo presidente Smartmobility.
Premiazione delle aziende con gli interventi di:
Silvia Fiorentini per il Consorzio del Chianti Classico;
Elisabetta Borgonovi/Stefano Campatelli per il Consorzio di San Giminiano;
Silvia Loriga/Paolo Solini per il Consorzio del Nobile di Montepulciano;Luca Pollini per il Consorzio della Maremma; Patrizio Cencioni Presidente e Giacomo Pondini Direttore del Consorzio del Brunello di Montalcino;
Premiazione “Novità dell’anno in Toscana” a cura dei coordinatori regionali di Vinibuoni in collaborazione con Verallia;

Nella Sala della Musica, adiacente al Teatro, degustazione dei vini toscani  in abbinamento ai salumi Levoni