Il ‘palmento’ rivive! – Nella cittadina di San Donaci, in Puglia, cinque generazioni di viticoltori si tramandano l’arte del buon vino, perché quella dell’azienda vinicola Cantine Paolo Leo è una storia semplice e bella, come tutte le storie di famiglia. Tutto ha avuto inizio nel palmento (lu parmientu), che era il caratteristico luogo dove si pigiavano le uve dei propri vigneti; nei piccoli comuni salentini le famiglie più facoltose che possedevano terreni agricoli coltivati a vigneto erano proprietarie anche del palmento. Dal 1940 al 1989 il palmento è attivo e operativo ma è adibito solo alla lavorazione delle uve; con la costruzione del nuovo stabilimento, il vecchio palmento perde la sua funzione produttiva e si trasforma in bottaia fino al 2018 quando diventa la nuova enoteca Paololeo. Il vino è bellezza, condivisione, storia e cultura ed è per questo che alla vendita di vini imbottigliati e sfusi si aggiungono mini-corsi di degustazione, laboratori dedicati alla riscoperta di antiche tradizioni, lezioni a opera di esperti al fine di diffondere e valorizzare la cultura dell’enogastronomia e del bere consapevole. I vecchi fermentini, accessibili ai visitatori, ospitano vini che invecchiando sono diventati più ‘saggi’, entrando si scopre uno spazio in cui ogni bottiglia ha una propria storia da narrare.

Cantine Paolo Leo
Via Tuturano, 21
San Donaci (BR)
Tel. 0831 635073
www.paololeo.it