Il premio Ecofriendly
L’impegno di Vinibuoni d’Italia a tutela dell’ambiente

Vinibuoni d’Italia con il Premio Ecofriendly dedica da anni la propria attenzione all’impegno delle aziende che si sono dotate di standard e codici volontari per la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della produzione vitivinicola. Questo impegno viene segnalato in guida con un’apposita icona, che permette al lettore di individuare agevolmente le aziende virtuose che si sono messe in evidenza in vari settori di impegno: recupero delle acque e abbattimento dei consumi energetici, riduzione delle emissione di gas a effetto serra, utilizzo di prodotti eco-compatibili, conduzione biologica o biodinamica, impiego di energie alternative, uso dei residui di potatura o altro, fruizione di materiali riciclati per imballaggi, bottiglie leggere…

• Le Virtuose 2018
Partendo da questi elementi, Vinibuoni d’Italia, in collaborazione con Verallia, Repower e Amorim, anche in questa edizione segnala, con una apposita icona, le aziende virtuose che riceveranno il diploma di merito.

Tra queste, tre aziende si sono particolarmente distinte e hanno ottenuto il Premio Ecofriendly Vinibuoni d’Italia 2018 che verrà loro consegnato sabato 11 Novembre al Merano WineFestival durante la presentazione della guida presso il Teatro Puccini. Ad esse si aggiunge il Consorzio Prosecco Doc per l’adozione dello standard Sopt di Equalitas.

• Premio Ecofriendly Vinibuoni d’Italia 2018
Pasini San Giovanni – Lombardia
Ferrari Fratelli Lunelli – Trentino
Banfi – Toscana
Consorzio Prosecco Doc – Veneto

 

Premio  Eticork – Vinibuoni e Amorim a Cantine Pellegrino

Al prossimo Merano Wine Festival, Amorim Cork Italia nella persona del suo AD Carlos Veloso Dos Santos consegna il premio sostenibilità “ETICORK” al progetto solidal-enologico che si è maggiormente distinto per costanza, profondità di intervento e rilevanza sul territorio.

Il premio è stato istituito da Amorim Cork Italia in collaborazione con la guida Vinibuoni d’Italia e quest’anno viene assegnato a Cantine Pellegrino per l’importanza del progetto “Insieme per Pantelleria”. L’azienda infatti ha contribuito concretamente al programma della Riserva Naturale Orientata, raccogliendo fondi per la realizzazione di un vivaio dove riprodurre, e successivamente reimpiantare, le specie botaniche più rare, e quindi maggiormente a rischio di estinzione, che costituiscono un patrimonio di valore inestimabile per l’isola e il mondo. La macchia mediterranea rappresenta infatti uno dei 35 santuari di biodiversità del pianeta. Una meraviglia che può mantenersi sana anche grazie ai 2,2 milioni di ettari di foresta da sughero presenti: la quercia da sughero (quercus suber) è infatti una pianta generosa, che lascia filtrare molta luce e consente a varie specie animali e vegetali di vivere nel sottobosco, ma soprattutto intrappola CO2: ne assorbe fino a 14 milioni di tonnellate all’anno nel solo bacino del Mar Mediterraneo.

La consegna del premio avverrà sabato 11 Novembre a Merano nell’evento di presentazione della guida Vinibuoni d’Italia alla stampa. La cerimonia si svolgerà, nell’ambito del Merano WineFestival, presso il teatro Puccini a partire dalle ore 10.30.