per i pierogi
500 g farina 00
1uovo
1 cucchiaioolio di oliva
200 ml acqua (calda)
500 g funghi porcini secchi
1cipolla
1patata (o un cucchiaio di pane grattuggiato)
q.b.sale

Ingredienti per il brodo di barbabietola:
4 barbabietole rosse
1 carota
1 cipolla
2 spicchi aglio
2 foglie alloro
1limone
q.b.prezzemolo
1 q.b.maggiorana
q.b.zucchero
q.b.sale e pepe

Per il Brodo occorre tagliare a piccoli pezzi la carota e le barbabietole e metterle in una pentola coprendolo con 2 litri d’acqua.
Quando acqua bolle aggiungete un pizzico di sale, aglio, alloro, prezzemolo e maggiorana e fate bollire tutto sotto un coperchio per 1 ora circa a fuoco lento.
Quindi filtrate il brodo e aggiungere mezzo bicchiere di decotto di funghi e regolare con il sale, pepe, succo di limone e un pizzico di zucchero.
Portate di nuovo tutto a ebollizione e spegnere il fuoco.
Deve risultare piuttosto liquida, simile ad un brodo.

Su di una spianatoia mescolate la farina, l’uovo ed il sale, aggiungete poco alla volta l’acqua calda, un pizzico di sale e impastate. L’impasto è pronto quando non si attacca alle mani o alla spianatoia. Dividete l’impasto in quattro parti e stendete ciascuna finemente.
Mettere i funghi in acqua per almeno due ore per renderli morbidi.
poneteli con la stessa acqua in una padella sul fuoco per una trentina di minuti.
Una volta raffreddati, dovete sminuzzare i funghi.
Tagliate a pezzetti piccoli la cipolla e fare rosolare con un po’ di olio in una padella, aggiungerla ai funghi.
Aggiungerte la patata schiacciata o il pane grattato, mischiate bene il tutto, aggiustate di sale.
Riprendete la pasta, con un bicchierino fare dei tondini, poi dovete aggiungere il ripieno e chiuderli a formare una piccola orecchia: piegate a metà dandoli forma di triangolo, chiudete i bordi e ripiegare le due punte.
Fate bollire un po’ di acqua salata e aggiungere i pierogi; devono cuocere circa 3 minuti
Divideteli sui piatti e coprite con il brodo di barbabietola.

Perfetti con la Falanghina del Sannio

Vinicola del Sannio – Falanghina del Sannio Doc Insigne 2020
Ca’ Stelle – Falanghina del Sannio Doc Cassyopea 2020
Il Poggio – Famiglia Fusco Viticultori – Falanghina del Sannio Doc Taburno 2020
Torre del Pagus – Falanghina del Sannio Doc Taburno Macére 2020
Cantine Iannella Antonio-Eredi – Falanghina del Sannio Doc Taburno Antonio 2020
Torre Varano – Falanghina del Sannio Doc Taburno 2020
Mustilli – Falanghina del Sannio Doc 2020
Mustilli – Falanghina del Sannio Doc Sant’Agata dei Goti Vigna Segreta 2019
Fontanavecchia – Falanghina del Sannio Doc Taburno 2020
Cantina del Taburno – Falanghina del Sannio Doc 2020
Fattoria La Rivolta – Falanghina del Sannio Doc Taburno 2020
Torre dei Chiusi – Falanghina del Sannio Doc Taburno Adria 2020
Nifo Sarrapochiello Lorenzo – Falanghina del Sannio Doc Taburno 2020
La Vinicola del Titerno – Falanghina del Sannio Doc Linea V 2020
La Guardiense – Falanghina del Sannio Doc Janare 2020
La Guardiense – Falanghina del Sannio Doc Senete Janare 2020
Fattoria Ciabrelli – Falanghina del Sannio Doc Alexia
Cantina di Solopaca – Falanghina del Sannio Doc 2020
antina di Solopaca – Falanghina del Sannio Doc Taburno Armunìa 2019
Aia dei Colombi – Falanghina del Sannio Doc Guardia Sanframondi 2020
Aia dei Colombi – Falanghina del Sannio Doc Guardia Sanframondi Vignasuprema 2019
Rossovermiglio – Falanghina del Sannio Doc 2019
La Fortezza – Falanghina del Sannio Doc Taburno Enzo Rillo
Cantina Simone Giacomo – Falanghina del Sannio Doc Silvana 2019