Una domanda che parte da una certezza, ovvero quella che il mondo del vino e dell’enoturismo, in Friuli Venezia Giulia e più in generale in Italia, è pronto a ripartire dopo il lungo inverno della pandemia. Ma nel farlo è pronto a confrontarsi tra pensieri e progetti alla 88ma Fiera Regionale dei Vini di Buttrio, dove sabato 19 giugno alle 10.30, a Villa di Toppo – Florio in presenza e in diretta Facebook sulla pagina Pro Loco BURI – Buttrio, si terrà l’Eno Talk Show  “Ce VINO di fâ? – Quale futuro?”. Giocando sull’espressione in lingua friulana “che cosa dobbiamo fare” e la parola vino, si aprirà un confronto condotto da uno dei massimi divulgatori radiofonici del mondo vinicolo in Italia, Nicola Prudente in arte Tinto, da anni anima insieme al collega Fede della apprezzata trasmissione Decanter su Radio2 Rai.

La ripartenza ha già fatto segnare i primi dati positivi nei consumi, tanto che l’Institut of wine and spirit resarch in un suo recente report ha indicato un aumento globale della domanda di vino del 2,9% nel 2021 rispetto al 2020 e di un ritorno ai consumi pre Covid19 nel 2023, con una crescita fino al 2025. Sarà uno dei tanti spunti da cui si partirà per dialogare con alcuni tra i più noti esperti del settore enogastronomico in Italia e in Friuli Venezia Giulia. Saranno infatti presenti al talk show, sia in presenza che collegandosi online, Oscar Farinetti imprenditore fondatore di Eataly; Mario Busso e Alessandro Scorsone curatori della guida Vinibuoni d’Italia del Touring Club; Giuseppe Festa curatore dell’Osservatorio del Turismo del Vino dell’Associazione nazionale Cittá del Vino; Donatella Cinelli Colombini, presidente nazionale Donne del Vino; Milena Pepe della Tenuta Cavalier Pepe (Campania) e Cecilia Zucca del Poggio Ridente (Piemonte)  imprenditrici con esperienze in enoturismo ed ecosostenibilità; Matteo Bellotto responsabile del Consorzio Colli Orientali e Ramandolo per il progetto Accademy. Inoltre sarà portata l’esperienza della Strada del vino e dei sapori del Friuli Venezia Giulia

con la testimonianza di due produttori aderenti al progetto di PromoturismoFVG.

Sarà presente per il saluto istituzionale l’assessore della Regione autonoma Friuli Venezia Giulia al turismo e attività produttive Sergio Emidio Bini, che ha recentemente indicato come il comparto turistico stia ripartendo in regione con numeri positivi.

A seguire, concluso il talk show, la mattinata proseguirà con la consegna a 30 cantine del territorio degli attestati Ecofriendly della Guida Vinibuoni d’Italia del Touring Club Italiano a riconoscere il loro impegno nella sostenibilità ambientale. Inoltre alla Cantina produttori Cormòns sarà consegnato da Carlos Santos il premio Eticork, istituito dalla Amorim Cork Italia per promuovere e valorizzare l’impegno di quelle aziende che coniugano gli sforzi produttivi con l’impegno nella sfera sociale. Nel caso della cantina cormonese si plaude al contributo dato all’Anffas di Gorizia (Associazione Nazionale Famiglie di Persone con disabilità intellettiva e/o relazionale), coinvolgendo le persone disabili in tutte le fasi di produzione, dalla vendemmia all’imbottigliamento, per la realizzazione di un “Collio Bianco Doc”.